Il brand è la chiave del successo per ogni attività commerciale.

Qualsiasi idea senza una scenografia adeguata perde di significato e di energia. Per questo è fondamentale unire il designer degli interni con quello del brand. L’unione perfetta!

Ad esempio un attività che nonostante abbia il miglior prodotto e uno staff professionale, non riesce ad avvicinare la clientela adatta alla sua alta qualità di servizio e di prodotto. Capita molto spesso che i locali e la grafica non sono bilanciati e idonei a comunicare le proprie eccellenze. Che cosa può capitare a questa attività? Molto probabilmente chiuderà nel breve termine o peggio ancora si adeguerà ad una fascia di mercato che disprezza e non capisce la sua qualità.

Comunicare con la giusta grafica, con il giusto grado kelvin di illuminazione, con il giusto packaging porta un immediato riscontro.

Mi vengono in mente i celebri store Olivetti, capolavori della comunicazione del brand. Templi della celebrazione e della supremazia tecnologica delle fabbriche di Adriano Olivetti. L’obiettivo era “vendere senza vendere” cioè celebrare gli oggetti come opere d’arte. Una strategia che solo in pochi riescono a realizzare.

Store Olivetti. New York.

Il packaging oggi è fondamentale! Ricordo sempre la regola numero uno! “Si vende la confezione e solo successivamente il contenuto!”. Compriamo un oggetto e siamo emozionati quando usciamo fuori dal negozio sfoggiando la borsa brandizzata. Perché privare il cliente di una simile emozione? Perché privarci, a nostra volta, di questa enorme soddisfazione professionale?

Pensate che questa regola non sia più usata? Se rispondete “Si!” vi conviene guardarvi meglio intorno. Volete un esempio? Chi non conosce gli APPLE STORE? Steve Jobs era un grande ammiratore di Adriano Olivetti e della sua visione artistica del prodotto. Jobs intraprese una vera e propria avventura nel progettare i suoi negozi. Voleva costruire, come Olivetti, il suo tempio! Non un semplice negozio. Pensate che durante un viaggio in Toscana, studio attentamente la tipica e storica pietra grigio-blu delle strade del centro di Firenze e la scelse per lastricare interamente tutti i suoi APPLE STORE. Ricordatevi sempre che il brand non è importante; è fondamentale”.

Il brand non è importante; è fondamentale

Mario managò Pini